domenica 3 gennaio 2010

UNA GIORNATA BELLISSIMA

Mattinata di sole splendido, sabato 2 gennaio. Alla radio avvisano che la strada litoranea presso Lavagna è chiusa causa mareggiata. Quindi ne deduco che anche qui da noi il mare dà spettacolo. Così verso le 10,30 iniziamo la nostra passeggiata verso il mare. Gli spruzzi arrivano sulla strada, dobbiamo passare dal lato monte del marciapiede per evitare una doccia. Grey è un poco preoccupata il rumore delle onde è veramente molto forte.
Arriviamo al porticciolo di Nervi dove un gruppo di ragazzi con kayak molto colorati sta "prendendo" le onde: molto pubblico li osserva, l'aria è piena di odore di mare e di pulviscolo salato che si posa inesorabilmente sugli occhiali.
Continuiamo a camminare, evitando le ondate, e arriviamo alla fine della passeggiata Anita Garibaldi alla spiaggetta di Capolungo. Non c'è più spiaggia, anche lì il mare riempie ogni spazio con la sua spuma. Impressionante. Torniamo verso casa mentre si alza un vento gelido che mi fa desiderare di essere al caldo, a casa magari a trapuntare il mio quilt sul divano e a bere una bella tazza di tè fumante. Rientriamo verso le 14,30, c'è ancora il sole e Enzo richiede il mio aiuto per tagliare un ramo del nespolo. Penso che il divano può attendere e mi rimetto la giacca.
Verso le 16 rientriamo in casa, metto il bollitore sul fuoco, prendo il quilt, la busta con ago e filo e mi siedo sul divano. Enzo prende un libro e iniziamo a riscaldarci. Ma arriva un messaggino da Andrea : tra 5 secondi sono a casa!
Perbacco è già qui? E' tornato da Folgarida dove era a sciare con i suoi amici. Naturalmente ci alziamo e andiamo tutti e 4 ad accoglierlo dal cancello : io, Enzo, Grey e Ginevra.
Scarico bagagli, sempre vento gelato, saluti agli amici, rientro in casa. E qui in cucina (dove nel frattempo l'acqua per il mio tè si era consumata) una piacevolissima sorpresa : Andrea racconta spontaneamente ( senza dover essere sottoposto a domande incalzanti cioè)e quasi con dovizia di particolari qualche episodio di questi suoi giorni fuori casa. Ascoltiamo con attenzione, senza quasi interroperlo, per timore che possa smettere di parlare. Sono passati solo 5 giorni e lo trovo così cambiato....quasi più "grande".

E mentre lo osservo, devo confessare, con un po' di compiacimento, mi ripreparo il mio tè, mi siedo sul divano con tutto il mio armamenario, lo verso nella tazza e .......

suonano al cancello.
Grey inizia ad abbaiare correndo verso la porta, Ginevra si rifugia sulla scala verso la camera da letto e noi tre ci guardiamo con la classica espressione - ma chi sarà mai?- Rispondo al citofono - C'è un pacco da consegnare alla Signora Caterina Gatti -
Scendo, apro portone e cancello e mi ritrovo tra le braccia un bel pacco (e gli auguri del ragazzo della consegna) con scritto il mio nome molto in grande
e non riesco subito a vedere il mittente, salgo le scale e in cucina riesco a capire (finalmente) che arriva da Sabrina e Luca.
Inizio a ridere dicendo - Quei due matti, ma guarda un po', e io che tutti i giorni guardo in cassetta in attesa del loro "biglietto di auguri",!
I miei due uomini continuano a non capire e io - Sono due amici di blog, una coppia simpaticissima, ci leggiamo reciprocamente, ci consoliamo e ridiamo assieme . Insomma sono due amici!- e con molta emozione e curiosità apro il pacco
e dentro trovo tutto questo

sono rimasta letteralmente senza parole

dovevo iniziare a preparare la pizza ma ero così emozionata che Enzo ha preso il mio posto e io continuavo a sorridere e a rigirarmi questi regali tra le mani

leggendo e rileggendo il biglietto di questi ragazzi
così dolci e alla fine per concludere questa giornata così bella seguendo il loro suggerimento ho preparato il mio tavolino con molta atmosfera!!

e pensando che sono proprio fortunata ad avere giornate così belle ho finalmente bevuto il mio tè
che mi ha riscaldato anche il cuore.










A Sabrina e Luca non so dire altro che grazie perchè proprio grazie a persone come voi la vita mi è più leggera. Vi abbraccio.

6 commenti:

Luca and Sabrina ha detto...

Caty, sei stata tu a farci commuovere con queste parole!!! In fondo ti abbiamo inviato solo un biglietto d'auguri un pochino voluminoso! Grazie per le tue parole!!!
Certo che è stata una giornata piuttosto movimentata, abbiamo visto in tv le immagini del tuo mare agitato, con delle onde da fare davvero paura. Non hai fatto che entrare ed uscire di casa, hai descritto talmente bene la scena che ci è sfuggito più di un sorriso...l'immagine finale del tè però è bellissima, racchiude il senso di calore e di casa!
Un abbraccio da SAbrina&Luca

Lo ha detto...

hai ragione una magnifica giornata ricca di particolari e gioie bellissime! un bacione

Caty ha detto...

queste sono le magie che rendo bello il mondo!!un abbraccio grande grande a tutti voi

lufantasygioie ha detto...

ciao Caterina(Caty2),le sorprese sono indimenticabili soprattutto quando meno ce le aspettiamo...e poi se hai avuto un regalo è perchè lo meriti davvero...tra l'altro di buon gusto direi.
A presto Lucia
Baci a Ginevra e Grey...

marifra79 ha detto...

Ciao! Sono troppo contenta di aver scoperto il tuo blog e ho letto con tanto piacere questo post, Sabrina e Luca sono due persone meravigliose e per capirlo basta guardarle! Senti, scusami ma non resisto...che bello il tuo gatto sull'albero di Natale, ,ma come ha fatto a salire così in alto e a non farlo cadere?!!!!!UN ABBRACCIO

Caty2 ha detto...

A LUCA e SABRINA: ...mi è venuta l'ispirazione giusta...
Credo cara LO che le piccole cose siano molto importanti
Anche per te CATY credo di aver trovato la giusta "ispirazione" mentre per LUCIA sono ancora indecisa
Grazie MARIFRA delle tue parole, verrò a trovarti al più presto. Non so come Ginevra riesca ad infilarsi dentro all'albero, ma per ora non è riuscita a farlo cadere, ormai siamo alla fine delle feste.....