domenica 5 aprile 2009

MATTINA IN CUCINA


Tutto ha avuto inizio dalla constatazione che il vaso della menta andava sfoltito.
E cosa ne facciamo di questi bei rametti teneri teneri ?
ovviamente la salsina per il petto di pollo alla menta!!
- dice Enzo.
ma non abbiamo il petto di pollo ....
-dico io
e già che ci sei puoi riprovare a fare la torta paradiso che l'ultima volta non ti è riuscita bene
-aggiunge lui non avendo ascoltato quello che gli avevo appena detto...
ma non c'è neppure burro
-replico io
ma non c'è problema vado a comperare
-dice lui sempre servizievole

e così ho iniziato erano le 10 e 30 di una domenica mattina senza sole...
per la salsina di menta ho messo nel mixer piccolo le foglioline di menta (senza lavarle), una manciatina di pinoli, un poco di prezzemolo, uno spicchio d'aglio (nella ricetta originale non c'è ma io non posso farne a meno), sale e pepe e olio (per questa quantità circa 80 gr)









e mentre aspetto che torni Enzo con il burro e il petto di pollo inizio anche la torta paradiso :
3 rossi + 150 gr di zucchero
arrivato il burro ne aggiungo 130 gr ammorbidito ma non sciolto
(la ricetta dice 150 ma cerco sempre di diminuire)












+ 75 gr di fecola + 75 gr di farina + una bustina di lievito (ne ho messo 16 gr) il tutto passato al setaccio
come consiglia sempre Mammazan
+una tazzina di amaretto (non ne avevo quindi ho messo vermut dolce con un pò di aroma di mandorla)























i bianchi vanno montati a neve









e aggiunti al primo impasto col solito movimento dal basso verso l'alto per non smontarli

(tutte le volte sono tentata di girare in tondo per vedere se è vero che si smontano, ma non ne ho mai il coraggio!!)





















alla fine in forno a 160/180 gradi per mezz'ora
















Decido di fare come primo piatto i ravioli di magro (marca Novella di Sori, un paesino in riviera vicino a Nervi) conditi con la salsa di noci che ho congelata in freezer











e intanto è passata un'ora















preparo ora il petto di pollo : sale - pepe - menta














lo lego bene















e metto nel tegame (di coccio e poi scoprirete il perchè!!) aglio (sempre) un rametto di menta, olio e ci butto dentro il fagotto del pollo per farlo imbiondire.











Sta qui per circa 25 minuti, lo giro e lo rigiro per farlo colorire bene ma alla fine lo infilo nel microonde (con il coccio si può!!) per altri 5 minuti a potenza massima così sono sicura che dentro è ben cotto, non amo per niente il pollo crudo!!





e si sono fatte le 12!!
















ora rifinisco la salsina di menta



nel senso che infilo come ho detto il pollo nel micro e quando ha finito di cuocere lo metto su un piatto per farlo un po' raffreddare e l'intingolo che è rimasto nella pentola lo aggiungo alla menta tritata e giro ancora un po'











alla fine taglierò a fette il pollo a fette e sarà servito con la salsina e insalatina.










Vediamo la torta ora :

il profumo è quello giusto, e anche la lievitazione mi sembra,







ora deve raffreddare un pò e

poi la spolverizzo con lo zucchero a velo.....

ecco fatto









intanto l'acqua bolle

la salsa si è scongelata

e posso buttare i ravioli.





E anche questa domenica si mangia!!

e pure in orario!!!


4 commenti:

Caty ha detto...

caspita !!che mattinata cuciniera!!certo se si vogliono mangiare tutte queste cose buone il tempo ci vuole ...ma se non lo si fà di domenica che festa è??complimenti per le tue ricette e bravissima per la presentazione ( a me ci sarebbe voluta una settimana per riuscire a montarla così!) un abbraccio e scusa se mi porto via la torta .rese..

Lo ha detto...

che neraviglia questo passo passo della vostra preziosa domenica!!!

Maya ha detto...

Mamma mia che bel pranzo... con la tua descrizione mi sembrava di essere li nella tua cucina.....Mi segno questa salsina alla menta... mi sembra proprio ottima.... ! buona settimana!

Anna Maria ha detto...

SEI GRANDE!
p.s. - anche io sono una fanatica dell'aglio, lo metto dappertutto, con grande disperazione dell'Enrico! Il capperino sta gemmando!
Ti abbraccio