domenica 12 luglio 2009

TORTALCACAO

Il post di Anna Maria che riporta un bel pezzo del bravo Gramellini sulle donne, oltre che serie riflessioni sulle pensioni, mi ha portato ad amare considerazioni.
Chissà se veramente esistano uomini così, che valutano le donne come lui spiega. La mia esperienza mi ha purtroppo insegnato che anche se uno la pensa così appena incontra la "escort" di turno (e ce ne sono da sempre e in tutti i ceti sociali) perde di vista qualsiasi obiettivo comune della coppia e si lascia "ammaliare" .
Forse sono stata sfortunata nella mia gioventù ma guardandomi indietro non trovo niente di nuovo oggi. Le "belle oche" , che poi forse tanto oche non sono ma lo fanno, imperversavano nei miei anni '70, anche tra le "compagne" e ancor di più forse tra le "femministe" impegnate (?) nel movimento. Io non ci tenevo ad essere bella e tantomeno oca e mi sono sempre dichiarata ed esposta per quello che ero in realtà. Risultato: tanti amici maschi, compagnoni che condividevano le mie idee, qualche corteggiatore che svaniva non appena si accorgeva che "pensavo". Le amiche "belle e oche" non mi temevano in quanto non facevo loro concorrenza. Con le altre che come me tentavano di crescere con coerenza ed impegno, e anche sofferenza e lacrime per amori non ricambiati o esclusioni da feste perchè eravamo troppo "serie", abbiamo passato interminabili pomeriggi a sviscerare come il nostro comportamento teoricamente condiviso dai maschi in realtà li spaventava a morte. Ho poi incontrato il LUI giusto, condivideva e si comportava con coerenza, con amore e rispetto, insomma UNICO. Per 7 anni, dopo che ci siamo sposati ha scoperto che le "belle e oche" erano molto meno impegnative, si potevano anche trattare senza coerenza e rispetto, e si trovavano con molta facilità. Non ho sopportato come MOLTE AMICHE mi suggerivano e mi sono separata.
Ho reiniziato a crescere da sola e per 10 anni mi sono sperimentata, ho fatto anche l'oca e ho trovato anche qualche scemo di turno, si trova sempre, ma di nuovo appena si rendevano conto che "pensavo" via di corsa. Sono tornata così ad essere me stessa e ho incontrato l'attuale compagno della mia vita. Ha 12 anni più di me e una notevole esperienza di vita alle spalle.
Anche lui separato e anche lui alla ricerca di una persona "diversa". Il più bel complimento che mi ha fatto, dopo quasi 2 anni che stavamo assieme e stavamo raccontandoci i nostri amori precedenti è stato: - ad esempio con te sono uscito senza troppa convinzione, sì eri simpatica ma non mi aspettavo altro, ma poi conoscendoti meglio .... insomma ora non ti cambierei con nessuna. - Detto da un orso come lui mi aveva veramente fatto piacere.
Però ci siamo incontrati già avanti con gli anni e non so quanto questo sarebbe stato vero ai tempi della sua più giovane età.
Perché gli uomini alla fine sono tutti uguali, credo anche Gramellini nella sua gioventù!
Che ne dici Anna Maria?

1 commento:

lufantasygioie ha detto...

Ciao,è un po che non ci sentiamo..sono passata per un rapido saluto.Come vanno le cose tra Ginevra e Grey?Ciao,Lucia