martedì 26 gennaio 2010

L'IDRAULICO E' ARRIVATO!!


E' venuto e fortunatamente ha "stappato"!!! Ma la storia dell'idraulico ha inizio vari anni fa, quando avevamo il jazzclub nel centro storico della città, inVia Prè strada malfamata da sempre, è un vicolo che va parallelo all'antico porto, esistono case i cui muri risalgono al medioevo. Ciò significa che l'impianto idraulico è molto aprossimativo e da un momento all'altro da un muro può sgorgare una fontanella o dal pavimento nasce un laghetto. In questa situazione abbiamo conosciuto FRANCO-L'IDRAULICO che con grande professionalità guardava il muro, o il pavimento e sentenziava : scarico del lavandino del terzo piano oppure tubo fognario centrale (quello del vicolo) intasato: competenza del comune o ancora - sono quelli del piano di sopra che hanno spostato il tubo di scarico provvisorio e si sono allagati la casa e ora cola a cascata qui sotto.
Ci indovinava sempre!Sembrava un rabdomante senza forcella!
Per cui quando ci succede qualche guaio da tubi (anche gas) ci rivolgiamo a lui e devo dire che è sempre stato onesto anche per i prezzi.
Ma...(sì c'è sempre un ma) . Due anni fa lo stesso scarico della cucina si era tappato, soliti tentativi, idraulico liquido, sonda lunga tre metri, (ora ne abbiamo una di ben 5 metri!) smontaggio tubi ecc. Niente e allora: FRANCO L'IDRAULICO che mandò un suo simpatico operaio che con una pompa simile a quelle di una volta che si usavano per gonfiare le ruote alle biciclette, ma ovviamente molto più potente, pummmm stappò il malefico tubo nel giro di 15 minuti. Noi euforici per questa meraviglia offrimmo al simpatico operaio il caffè (erano le 14,30)
e lui simpaticamente accettò. Una parola tira l'altra e sorridi e racconta alla fine se ne andò verso le 16,30. Alla domanda di Enzo - quanto le devo? - il simpatico operaio rispose: ora chiamo FRANCO e sento- e la risposta fu : 100 euro.
Ci lasciò senza parole, e da allora io esorto mio figlio a diventare idraulico, con una laurea magari in filosofia, ma IDRAULICO.
Ma la storia non è finita perché qualche mese dopo Enzo incontra Franco e gli dice- certo che per 15 minuti di lavoro, senza dover smontare neppure un raccordo né rimontarlo (aveva fatto tutto Enzo) mi sembra che 100 euro siano un po' troppi! E FRANCO L'IDRAULICO dice - ma come 15 minuti, quando mi ha telefonato erano quasi le cinque e aveva finito la sua giornata di lavoro! Avevo capito che ci aveva lavorato per circa tre ore e quindi....
Insomma riassumendo: ieri è arrivato alle 15, è salito con la solita pompa, ha dato due colpi e il tubo si è stappato (Enzo era lì con lui e io ero di guardia al pozzetto fuori casa dove ho visto il "tappo" che usciva) io sono risalita di corsa e ho detto - bravo ha fatto prestissimo!!- lui ha tentato di intavolare un allegro chiacchiericcio e Enzo si stava facendo coinvolgere e io ho aggiunto - bene anche perché riusciamo ad arrivare puntuali all'appuntamento, vado a prepararmi, buon giorno e grazie ancora. - Enzo ha capito e ha aggiunto - poi mi aggiusto con FRANCO, l'accompagno. E alle 15,30 ha telefonato a FRANCO L'IDRAULICO dicendo- guarda che ha già finito qui, è bastato un solo colpo! - E lui- o bene ora lo chiamo perché ci sono altri due interventi che deve fare in zona.
Credo (spero) che per questo intervento non dovremo pagare niente: avevamo già anticipato due anni fa.
A volte essere troppo gentili è controproducente......e troppo caro.
Grazie a tutti per la partecipazione, si vede che sapete cosa significa aver bisogno di un IDRAULICO!!!

4 commenti:

Il folletto paciugo ha detto...

...è proprio vero il diavolo fa le pentole ma non i coperchi.

Ci fregano una volta sola la seconda ci si ricorda bene...
A presto ciao ciao :O)

Caty ha detto...

...e allora mi è tornata in mente quella tremenda sonda e pure quella che sembra un pompa ..si mi ricordo la faticaccia e poi la chiamata all'idraulico ....meno male che ve la siete cavata presto!!Si , credo anch'io che sia un lavoro da consigliare ad un figlio!!!:-)

Lo ha detto...

urca ma quello era proprio furbetto! ma ora siete sgorgati e felici :)

lufantasygioie ha detto...

si dice "impara l'arte e mettila da parte"...
Ma al ragazzo dell'idraulico è bastato intavolare un discorso,un giochino,che chissà quante volte avrà ripetuto..Il povero Franco,giustamente era all'oscuro,ma mi sembra onesto come persona!
Baci Lu